MONET la poesia espressa a colori – 28 GENNAIO

  • Destinazione:
  • Durata: 1 giorno
  • Partenze: 28/01/2018
  • Arrivi: 28/01/2018
  • Prezzo: 62€

 

Partenze da Bettolle/Chianciano/Chiusi CT/Fabro Scalo/Orvieto Scalo

Ritrovo in orario concordato e partenza in pullman alle ore 07.00 circa per Roma. Arrivo tempo libero per una passeggiata: potendo scegliere tra le vie dello shopping, o una passeggiate culturale oppure possibilità di assistere alla SS Messa in San Pietro. Trasferimento nei pressi (punto di scarico più vicino) del Complesso del Vittoriano per l’ingresso riservato con guida alla mostra MONET. E’ arrivata a Roma una delle mostre più attese dell’anno.

“Tutti discutono la mia arte e affermano di comprenderla, come se fosse necessario comprendere, quando invece basta amare”.

La sua arte entra nell’anima senza mediazioni. Vibrazioni che immancabilmente catturano il groviglio magico delle nostre emozioni più fanciullesche. Di fronte a un tramonto da sogno o ai riflessi della luce sull’acqua cristallina non possiamo che pensare a questo strano omone dalla folta barba con l’inseparabile tavolozza, il cavalletto e le tele dove cerca di cogliere quel meraviglioso e irripetibile attimo fuggente prima che quella sensazione magica svanisca per sempre. Si tratta di una mostra monotematica composta da 60 opere provenienti dal Musée Marmottan di Parigi che custodisce il principale fondo mondiale di opere di Claude Monet donate dai collezionisti dell’epoca e soprattutto dal figlio Michel. A meno che non abbiate in mente a breve un viaggio a Parigi raramente vedrete di nuovo il museo situato nel XVI arrondissement, privarsi in blocco di un numero così vasto di opere. Al di là del non trascurabile sacrificio del Marmottan, nell’ottica del visitatore probabilmente 60 opere non sono molte per una mostra ma c’è il vantaggio di potersi soffermare su ogni dettaglio senza distrazioni e di non dover per forza assistere a “dialoghi” con opere di artisti minori che in molti casi suscitano interessanti osservazioni ma qualche volta servono solo a far numero. Ciliegina sulla torta: grazie alle più recenti tecnologie: alla fine del percorso espositivo sarà esposta la ri-materializzazione di una delle celebri Ninfee di Monet. Sempre dal punto di vista della tecnologia troverete una sorta di passerella multimediale dove, con effetti speciali, vengono proiettate le opere di Monet e si ha la sensazione di camminare sulle acque dello stagno di Giverny. Una ricostruzione ben fatta che ha un nesso logico con la mostra e non scade nel Kitsch. Al termine della visita, un pò di tempo libero prima della partenza alle ore 17.30 per il rientro in sede, dove l’arrivo è previsto per le ore 20.30 circa.

Quota a persona: € 62,00
Termine prenotazioni: 15 Dicembre

La quota comprende: Viaggio in pullman e permesso ingresso Roma – Visita guidata e ingresso con prevendita alla mostra Monet – assicurazione responsabilità civile Reale Mutua
La quota non comprende: extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce La quota comprende

image_pdfimage_print